#traduzione atto secondo: on the beach di Isabell Kraemer





Olè, ecco la seconda traduzione.
Se vi siete persi la prima andate a rileggere il post, dove spiego anche "la maglia ai ferri secondo Natascia".
Dopo un bel maglione con il collo alto e coccoloso, poteva mancare uno scollo a V?
E no, non poteva mancare.

Ho scelto On the beach di Isabell Kraemer (a proposito grazie Isabell per aver concesso di tradurre il modello e di aver pubblicato il tutto), e lo scelto per una serie di motivi.
Il primo, come detto, perchè rientra nella mia idea di maglia e va a completare quello che dovrebbe essere il guardaroba ideale.
**
Guardaroba ideale? Qualcuno ha detto GUARDAROBA IDEALE?? Valentina e il suo KAL della Knitter perfetta vi aspettano!!
**

Il secondo perchè a differenza del Francis, le spalle sono a giro sviluppate col metodo contiguos di Susie Myers, argomento che sta riscuotendo un certo interesse fra le ita-knitters.
Vorrei qua aprire una parentesi\riflessione.
Qualche tempo fa, a seguito di un interessante post di Ekeloa, si era acceso su fb il dibattito top-down si, top-down no.
Per chi se lo fosse perso, vi faccio il riassunto io:
per mere questioni meccaniche sembra che l'allungamento dei capi top-down sia maggiore di quelli bottom-up, quindi in fase di progettazione è necessario tenerne conto. Se non ci credete fate una prova: lavorate un top down, separate le maniche e dopo qualche giro provate il capo, riprovate il capo con il busto e le maniche finite, il giromanica sarà più comodo: è il peso che allunga.
Fate operazione analoga con un bottom-up e, soprattutto se chiuderete le maglie corrispondenti al sottomanica e cucirete le spalle, questo fenomeno sarà decisamente meno evidente.
Questa piccola prova ci fa capire che provare il capo in corso d'opera del capo top-down serve fino ad un certo punto, dobbiamo tener conto che la vestibilità varierà.
Varierà ancora di più se utilizzeremo filati e punti predisposti a smollacciare (immaginate cosa accade anche solo ad una maglia legaccio lavorata morbida).
Questa problematica dovrebbe essere eliminata nel momento in cui si segue un pattern ben progettato, utilizzando un filato con caratteristiche uguali all'originale. Per uguale non intendo il metraggio o il colore, un cotone fingering non si comporta come un merino superwash dello stesso peso, ponete sempre attenzione. E non vale neppure usare un punto diverso con la stessa tensione, per estremizzare un punto brioche non ha la stessa tenuta di una maglia rasata ritorta, occhio.
Tornando a noi, se volete provare il contiguos e avete necessità di un nuovo scollo a V, è il vostro giorno fortunato, andate su ravelry.com e scaricatevi la traduzione di on the beach.
Io questo modello lo vedo bene con un bel filato estivo o semiestivo (mentre scrivo questo nevica), scegliendo una taglia che abbia almeno un 10 cm di positive ease.
Una raccomandazione: nel modello originale non sono previste finiture allo scollo, io vi consiglio di eseguire i bordo di busto e maniche a maglia legaccio (scendendo di almeno una misura di ferri), e fare lo stesso sullo scollo, magari finendo il tutto con un i-cord bind off, la mia chiusura feticcio.
Buon lavoro!




Leave a Comment

  1. Τhanκѕ foг shаring such a fastidiοus opinion, piece of
    ωгіtіng is fastidіouѕ,
    thats whу i havе гeаd it fully

    Loοk at my site seo Frisco

    RispondiElimina
  2. Haѵing read this I belіeveԁ іt ωas extremely informative.
    Ι aррreciate yοu spending some time and energy to
    put this information together. I once again find myself spending wау
    too much timе both reading and cοmmenting.
    But so what, it ωas still worthwhile!

    my web-site :: house for rent highland park

    RispondiElimina
  3. ...ero convinta di aver lasciato un commento ma evidentemente devo essermi persa fra gli anonimi spammaroli :D cmq dicevo che il contiguos non l'ho mai provato e che questa sarà magari l'occasione giusta :)

    RispondiElimina
  4. Hi Dear, are уou аctually vіsiting this website on a
    regular basis, if so after thаt you will absolutely get nice experience.


    mу web blog: How to get my products to rank in amazon

    RispondiElimina
  5. WОW just what ӏ was lοoking foг.
    Сamе hеre by seаrching for ajax deѕign

    Look at my blog post web design Addison

    RispondiElimina
  6. Its like you learn my mind! You seem to grasp so
    much approximately this, like you wrote the e-book in it or something.
    I think that you just can do with some percent to force the message house a little
    bit, but other than that, this is wonderful blog.

    A fantastic read. I will certainly be back.


    Here is my webpage best seo software

    RispondiElimina