Come un'Edera







...Immaginate uno stralcio di Edera...che avvolga e decori il vostro collo, delicata e romantica...
Però immaginatela di maglia: ecco a voi "Come un' Edera", la mia ultima fatica.
Per la verità le foto di questo scialle gironzolano da tempo nel mio profilo facebook, e il primo prototipo credo di averlo fatto addirittura nel 2012, per poi aver lavorato un secondo definitivo nella tarda primavera appena trascorsa, e ora finalmente è pubblicato.





Il filato, gentilmente fornito da Lucia di Amici di maglia, è il Noro Taiyo Sock, un misto cotone, lana e nylon pensato per realizzare calzini.
Che dire di questo filato? La definizione del punto non è altissima, ma le tonalità delle Noro hanno sedotto anche me, fanatica delle colorazioni solide.
Su questo marchio giapponese scriverò un post dedicato, sono un prodotto particolare e meritano che sia spesa qualche parola in più, in generale comunque credo che siano da provare, almeno una volta nella vita anche se non si è amanti dei filati variegati come me, è impossibile rimanere indifferenti.


La costruzione dello scialle è a mezzaluna, con un importante bordo a foglie sagomato con i ferri accorciati, ripreso lateralmente per creare il corpo.
Ho lavorato veramente molto al bordo, volevo che i ferri accorciati non rovinassero il motivo lace, e penso di essere riuscita a fare un buon lavoro.
Anche il corpo è sagomato con i ferri accorciati, quindi se volete cimentarvi in questa tecnica avete trovato il modello giusto.



Nelle istruzioni, come consigliato da Maria Grazia Martelli, che ha testato questo modello insieme a Lucia stessa e l'infaticabile Sonia Motta, troverete le indicazioni per due "taglie", una contenuta e una più avvolgente.
Io ho lavorato questo modello con il 3,5, con il famoso senno di poi userei almeno un 4.00, se non addirittura un 4.50, questo piccolo espediente permette di ottenere una versione di dimensioni meno contenute anche seguendo le istruzioni per la versione piccina.



Se vi piace, come sempre, www.ravelry.com.
Un sentito grazie alle tester Lucia, Sonia e Grazia, ad Annalisa Dione per l'aiuto con la perfida e traditrice lingua inglese e al mio intimo e personale gruppo di auto-aiuto-mutuo-soccorso di Creative-Piuttosto-Acide
per le consulenze, come farei senza di voi in questo mondo Crudele?
Grazie a tutte-tutte-tutte.

Leave a Comment

  1. Sei fantastica e non vedo l'ora di riabbracciare te e Annalisa il 22 ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma GRAZIE!!! Ci vediamo presto-prestissimo!!! :)

      Elimina
  2. Bel lavoro Natascia! Anche se per me non è una novità. Ti ripeto che sarei curiosa di vedere la versione in tinta unita e più grande di cui si parlava.

    Anch'io non vedo l'ora, Grazia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarei curiosa anche io, appena ho tempo ne voglio fare uno per me! :)

      Elimina
  3. Hi there to all, how is the whole thing, I think
    every one is getting more from this site, and your views are good for new users.


    Look into my page: jailbreak ios 7.0.5

    RispondiElimina
  4. Ci sono bei modelli che vengono fotografati male e perdono la loro grazia.
    Ci sono modelli orribili che però raggiungono un minimo di dignità con foto decenti.

    Tu sei un'eccellente designer ed un'ottima fotografa, un'accoppiata esplosiva!!!!
    Abbraccio aScido ;)

    RispondiElimina
  5. You need to take part in a contest for one
    of the finest sites on the internet. I will recommend this blog!


    Also visit my web blog; Free Web Hosting Directory

    RispondiElimina
  6. Hello, I ʝust dropped by tо read thiѕ website. It seems to be really cool and I liked
    browsing it, thanks for the ǥood writing!

    Herе is my page: proxy setting

    RispondiElimina